Redmine - Sviluppo software e web

Sviluppo software e web

Redmine

Indice

  1. Cosa è un task manager?
  2. Vantaggi e potenzialità di Redmine
  3. Redmine vs Asana
  4. Redmine vs Trello
  5. Redmine vs Wrike
  6. La Kritek ha scelto Redmine

 

 

Cosa è un task manager?

Un task manager è un applicativo pensato al fine di effettuare attività di monitoraggio in tempo reale per visualizzare, gestire e verificare fino ad enormi quantità di attività e progetti condivisibili o meno con un gran numero di utenti.

Uno strumento che va sempre più definendosi come una soluzione ideale per gestire e tenere sotto controllo attività e progetti fra collaboratori di una stessa azienda. Difatti, si tratta di uno strumento molto spesso utilizzato dagli amministratori aziendali per coordinare, con maggiore efficienza e tempistiche brevi, progetti condivisibili con uno o più utenti.

Un task manager è uno strumento senza dubbio utile al fine di coordinare anche grandi quantità di progetti e sotto-progetti, assegnando a ciascuno di essi una priorità e una scadenza.

In particolar modo, un task manager sembra ad oggi aver risolto molti dei problemi organizzativi di aziende e team di lavoro che, quotidianamente o di tanto in tanto, si trovano a svolgere le loro attività lavorative da remoto.

Tramite l’impiego di un task manager molte delle problematiche legate alla necessità di dover comunicare con uno o più collaboratori sono finalmente risolte in quanto ciascun componente del team saprà esattamente cosa bisogna fare e quando, rimanendo aggiornato in qualsiasi momento, ma allo stesso tempo distinguendo vita privata e vita lavorativa.

Assegnare specifiche attività e progetti a determinati utenti, allegare file e documenti di qualsiasi tipologia, inserire dati e informazioni rispettivamente a ciascun progetto, così come molto altro ancora: sono tutte azioni notevolmente semplici e veloci attraverso l’utilizzo di un task manager.

Chi trae vantaggio dall’uso di un task manager?

Amministratori, dipendenti, collaboratori terzi e persino clienti traggono vantaggio dall’uso di un valido software di task manager.

Un task manager, infatti, prevede attività di comunicazione e collaborazione non solo fra amministratori e dipendenti, ma anche fra gli stessi dipendenti. Tale collaborazione correlata da informazioni, dati, link, documentazione e file di pertinenza rende la pianificazione e la gestione di un intero progetto decisamente più funzionante e produttiva, riducendo di gran lunga i tempi di realizzazione del lavoro ed evitando eventuali errori derivanti da processi comunicativi più complessi.

Ad oggi, sono molteplici i software appartenenti alla categoria “task manager”, ideati e sviluppati al fine di rispondere a determinate necessità aziendali e organizzative. Ne sono alcuni esempi Redmine, Asana, Trello e Wrike.

 

 

Vantaggi e potenzialità di Redmine

Sviluppato nel 2006, Redmine è ad oggi il software open source per la pianificazione e la gestione di progetti più utilizzato. Tale successo è dettato non solo dal fatto di essere uno strumento gratuito e ampiamente supportato dal suo team di sviluppo ufficiale e da una vasta community di sviluppatori volontari, quanto dalla sua utilità e semplicità d’uso.

Avviare, pianificare e monitorare progetti, assegnare e coordinare compiti e attività, gestire tempi di realizzazione e budget di ogni singolo progetto, amministrare flussi di denaro e attività di fatturazione: sono solo alcune delle molteplici azioni e attività possibili tramite l’utilizzo di Redmine.

In qualità di software completamente gratuito e open source, Redmine presenta notevoli caratteristiche di base tramite le quali è possibile portare a termine l’intero ciclo di vita di un determinato progetto. Ciò nonostante, è possibile l’implementazione di Redmine attraverso l’integrazione di plugin e aggiornamenti del tutto compatibili perlomeno con le versioni più recenti del software.

A trarre beneficio dall’utilizzo di tale applicativo non sono esclusivamente aziende e organizzazioni private, bensì anche organizzazioni ed enti pubblici, così come chiunque abbia la necessità di gestire i propri flussi di lavoro in modo del tutto rapido, fluido ed efficace.

Effettivamente, dalle caratteristiche e dalle funzionalità d’uso di Redmine ne consegue un utilizzo eterogeneo e un ampio e diversificato raggio d’uso: dalle piccole attività commerciali fino alle grandi aziende, dalle organizzazioni comunali alle organizzazioni non governative.

Un utilizzo così ampio ed eterogeneo è lo scopo principale di Redmine, ovvero generare, tramite determinate funzionalità, la possibilità di cooperare in modo semplice e veloce con team e partner aziendali, con clienti ed eventualmente persino con terzi.

Potenzialità e vantaggi derivanti dall’uso di Redmine sono, senza dubbio:

  • la comunicazione fluida ed efficace fra i vari membri del team e fra membri del team e terzi;
  • l’attività di gestione semplice e intuitiva dei compiti e dei progetti;
  • il coordinamento di progetti e sotto-progetti con relative priorità e scadenze di consegna;
  • l’amministrazione flessibile degli accessi basata su ruoli;
  • la funzionalità di calendario e di diagrammi di Gantt al fine di supportare attività e progetti tramite la rappresentazione visiva;
  • la possibilità di raggruppamento e tracciamento di problemi e segnalazioni per ciascun progetto;
  • la personalizzazione di progetti o segnalazioni (ticket) relativamente a categorie di appartenenza;
  • la possibilità di impostare priorità di consegna e stato di avanzamento per ogni singolo progetto.

Tutto ciò è reso ancora più semplice grazie ad una funzionalità come l’e-mail notification. Tale funzione permette di inviare una notifica automatica e altamente personalizzabile in caso di modifiche effettuate circa lo stato di attività di ogni singolo progetto al fine di aggiornare in tempo reale tutti i membri del team interessati.

Per quanto riguarda l’amministrazione dei ruoli, Redmine offre la possibilità di gestire progetti in relazione ai permessi concessi ai vari collaboratori. In questo modo, ogni utente avrà accesso a determinati progetti in cui rivestirà un determinato ruolo.

Per la gestione utenti è poi prevista la presenza di una user-list, la quale permette di visualizzare e modificare tutte le informazioni relative ad ogni singolo utente. Così come ogni progetto può essere pubblico o privato a seconda della visibilità che si intende conferire.

Un altro importante vantaggio di Redmine è relativo alla possibilità di supportare Database Management System quali fra i quali MySQL e PostgreSQL.

Redmine rappresenta un software per la gestione e la pianificazione di progetti semplice, completo ed efficace anche grazie alla presenza di wiki e forum a supporto di ogni singolo progetto.

Tradotto fino a 34 lingue, Redmine sembrerebbe ruotare intorno ad un’unica parola chiave: comunicazione. Una comunicazione strategica che si basa principalmente su un’organizzazione aziendale che mira ad essere efficace ed efficiente.

 

 

Redmine vs Asana

Come già accennato, Redmine è una fra le valide alternative appartenenti alla categoria dei software per la gestione e la pianificazione di attività e progetti.

Di più recente sviluppo rispetto a Redmine è Asana, software progettato al fine di migliorare la gestione e il coordinamento aziendale.

Entrambi appartenenti alla categoria “task manager”, Redmine e Asana hanno i loro punti in comune, ma anche le loro diversità.

Una prima differenza è riscontrabile per quanto riguarda la tipologia con la quale i due applicativi sono stati rilasciati. Contrariamente a Redmine, open source, Asana è un software as-a-service e, pertanto, prevede un abbonamento.

D’altra parte, Asana si caratterizza per un’interfaccia utente più sofisticata ed è supportato su sistemi operativi quali Windows, Linux e iOS, quest’ultimo non presente invece per Redmine.

Sebbene ambedue i task manager si contraddistinguono per intuitività e semplicità d’uso, Redmine risulta impeccabile in termini di flessibilità e personalizzazione dei progetti, delle segnalazioni e, più in generale, delle aree di lavoro.

 

 

Redmine vs Trello

Trello è un software gestionale, anch’esso di recente sviluppo e categorizzato come task manager.

Contrariamente a Redmine, Trello è un software as-a-service e presenta tre diversi piani tariffari, tra cui un piano gratuito pensato per piccoli team di lavoro e startup di piccole dimensioni.

Inoltre, a differenza di Redmine, Trello è ben supportato anche su iOS. Ciò nonostante, Trello risulta essere meno performante relativamente ad alcune funzionalità. La mancata possibilità di assegnare una scadenza rapida ad un progetto è uno fra gli svantaggi più significativi di Trello.

Tuttavia, Trello è ottimo per tenere traccia dello stato di avanzamento dei progetti, così come risulta flessibile e sufficientemente personalizzabile per quanto riguarda la gestione e la pianificazione di attività e progetti.

 

 

Redmine vs Wrike

Un’altra valida soluzione nel panorama dei software di task manager è Wrike.

Così come Asana e Trello, anche Wrike si differenzia da Redmine per la tipologia di licenza con la quale il software è stato rilasciato. Wrike, infatti, non è open source, bensì prevede un abbonamento per accedervi.

Tuttavia, Wrike offre cinque diversi piani tariffari, fra cui uno di essi è gratuito e pensato per la gestione di piccoli progetti fra pochi utenti.

Così come Redmine, anche Wrike presenta determinate funzionalità avanzate e personalizzabili fra cui la cronologia interattiva e il relativo diagramma di Gantt, gestione e pianificazione del carico di lavoro, assegnazione delle priorità alle attività e così via.

Ciò nonostante sono riscontrabili alcune disuguaglianze fra i due software anche e soprattutto in virtù della diversa tipologia di licenza.

Diversamente da Redmine, Wrike è difatti supportato anche su iOS oltre che su Windows e Linux. Inoltre, Wrike presenta una funzionalità piuttosto considerevole, nonché l’eventuale possibilità di integrazione con alcuni strumenti di condivisione fra i quali Google Drive, Google Docs, Dropbox e ancora molti altri.

Effettivamente, Wrike è stato progettato per funzionare con altre applicazioni e software al fine di semplificare il maggior numero di azioni e funzionalità che l’applicativo offre.

 

 

La Kritek ha scelto Redmine

Quasi sempre un’azienda, indipendentemente dalla sue dimensione, necessita di molti strumenti al fine semplificare notevolmente il lavoro di ciascun componente. Fra questi strumenti rientrano, senza dubbio, i software di task manager. Tali software, appositamente progettati per migliorare sotto ogni punto di vista la collaborazione e la comunicazione aziendale, rientrano nel concetto più generale di intranet aziendale.

La nozione di intranet aziendale è molto spesso correlata all’utilizzo di task manager. Un valido software intranet consente, difatti, ad ogni singolo componente del team di avere un proprio spazio digitale adatto per gestire attività e progetti in modo produttivo ed efficace.

Motivo per il quale la Kritek s.r.o., quale network di professionisti specializzati in vari settori del web e presenti in tutta Europa grazie a partnership con esperti operanti da remoto, ha scelto Redmine come software ideale per la gestione e il monitoraggio di importanti progetti.

Perché proprio Redmine?

Tramite Redmine, la Kritek s.r.o. ha la possibilità di gestire molteplici progetti e sotto-progetti contemporaneamente, semplificando il lavoro del team di sviluppo grazie all’assegnazione di ruoli predefiniti e ben pianificati.

Dunque, un software altamente performante, flessibile e personalizzabile che consente la pianificazione, la gestione e il monitoraggio dell’intero ciclo di vita di un progetto.

Autore: Roberta Foglia -